Knidè.it

biciclettata knidè

 

sagra

 

 Rioniadi

 

 Castijune

 

 200° anniversario frazione

 

News Urticanti
Scritto da knidè    Giovedì, 05 Aprile 2012 12:16
Il Pomodoro

 Pummidori Siccati

Ingredienti: Pomodori maturi e sale.
Lavare e asciugare bene i pomodori. Tagliarli a metà e sistemarli sui “Cannnizzi” con la  parte interna rivolta verso l’alto,salarli ed esporli al sole finchè non sono seccati.

Conservarli negli “Stangati” (contenitori in terracotta per uso alimentare). Al momento di usarli, farli ammorbidire in acqua e aceto. Una volta ammorbiditi, toglierli dall’aceto e condirli con olio,aglio,peperoncino e prezzemolo tritato.
Sono ottimi da condire con le frise.
Curiosità:
Un tempo molte famiglie possedevano i “Cannizzi” per far seccare i pomodori e i fichi,ma anche melanzane,zucchine e peperoni che poi venivano messi negli “Stangati” e utilizzati nel periodo invernali.
I “Cannizzi” costituiti da un piano di cm 200 x 80 erano ottenuti intrecciando delle canne.Questi permettevano di seccare bene le verdureo i fichi senza che si formasse muffa, perché, essendo intrecciati, consentivano la circolazione dell’aria.
Le pennule
Le nostre nonne per avere a disposizione i pomodori freschi anche durante la stagione invernale usavano conservarli in lunghe corone, che erano dette “ Pennule”.
Le “Pennule” erano costituite da pomodorini a grappolo agganciatia un filo di ferro o di spago, che con un gancio venivano appese ai muri.