Knidè.it

biciclettata knidè

 

sagra

 

 Rioniadi

 

 Castijune

 

 200° anniversario frazione

 

Calendariu Knide
calendario knide
Come ogni anno arriva il calendario Knidè, conosciuto meglio come "u calendariu da knidè".
Consulta il nostro archivio dei calendari storici

Sfoglia il Calendario 2014
Biciclettata
biciclettata
Il 25 aprile di ogni anno Knidè organizza la "Biciclettata" allo scopo di sensibilizzare, apprezzare ed amare il proprio territorio.

Visita la galleria fotografica riservata all'evento.
Sagra de lu taraddhru
Sagra de lu taraddhru
La sagra più tradizionale del Salento. La "Sagra de lu taraddhru", un evento cardine dell'associazione Knidè.
Rioniadi Knidè
Rioniadi knidè
Appuntamento fisso estivo dell'associazione knidè sono le Rioniadi. Puoi visionare il REGOLAMENTO, l'elenco dei giochi e l'ALBO D'ORO. fai un giro sulla Gallery
News Urticanti
Scritto da knidè    Lunedì, 05 Marzo 2012 11:38
Knidè - Chi siamo

OGGETTO:  Costituzione di un’associazione per la riscoperta delle antiche tradizioni.
La cittadinanza è invitata, giorno 25 agosto 2001 alle ore 20.30, presso la sede in piazza della libertà.

Nasce così l’associazione knidè

Il Comitato promotore con presidente protempore Ivan A. Botrugno insieme ai soci fondatori: Rosario Mileti, Katia Botrugno, Michela Mastria, Antonio Giorgiani, Fernando Elia si riuniscono il 25 agosto per presentare il progetto associativo all’assemblea presente.

 

L’entusiasmo era quello giusto, la voglia anche!

L’associazione nasce con buoni propositi cercando di cambiare sin dall’inizio la comune mentalità, il primo presidente deve essere donna. Gli associati scelgono Katia Botrugno (anno 2001 – anno 2002).

Questo il primo direttivo:

PRESIDENTE: Katia Botrugno;
VICE PRES.: Antonio Giorgiani;
SEGRETARIO: Oreste Elia;
TESORIERE: Ivan A. Botrugno;
CONSIGLIERE: Rosario Mileti;
CONSIGLIERE: Michela Mastria;
CONSIGLIERE: Fernando Elia;
CONSIGLIERE: Fernando Bramato;
CONSIGLIERE: Luigi Petrelli;

L’incarico durò 2 anni, il secondo mandato sempre rosa, Michela Mastria per altri due anni (anno 2003 – anno 2004).

Dal 2005 è Rosario Mileti alla guida dell’associazione. Lo zoccolo duro rimane sempre quello: Ivan, Antonio, Katia, Fernando, Michela.

Ma negli ultimi anni, la famiglia si allarga….si, proprio famiglia. Non possiamo non dire grazie a: Paride, Elena, Maria e Gigi, Eugenio e Patrizia, Salvatore C., Ivano, Vito e Luisa, Luigi e Claudia, Gianluca, Fabio, Pino, Imma, Fernando B., Lina, Benito, Valerio, Alessio, Andrea, Giulia, Marta, Elisa, Ilaria,Vito P., Alessio R., Rita, Giosuè Martella, ect…

Knidè, effettivamente, ha “inventato” una nuova forma associativa, non ci sono tessere, non ci sono iscrizioni, non ci sono quote da versare…basta l’entusiasmo, la voglia, il piacere di stare insieme e l’amore per il Paese per far parte di KNIDE’.

La mission dell’associazione è  il recupero delle antiche tradizioni socioculturali al fine di farle rivivere, in chiave attuale, alle nuove generazioni e quindi rafforzare il dialogo tra i “vecchi” ed i giovani. In particolare, intende:

  • aiutare i cittadini a riscoprire le tradizioni del passato con l’intento di risvegliare nei giovani il desiderio di riappropriarsi di antichi valori in via d’estinzione mediante il fattivo contributo degli anziani;
  • sensibilizzare al confronto tra vecchia e nuova generazione;
  • educare alla legalità ed in particolare al rispetto di ciò che è pubblico;
  • organizzare dibattiti tra nonni e nipoti;
  • approfondire lo studio e la ricerca del territorio al fine di tutelarlo e valorizzarlo;
  • svolgere ogni e qualsiasi attività di promozione per il raggiungimento degli scopi su indicati anche in sintonia con altre Associazioni e/o Enti pubblici, ecclesiastici o privati.

Gli appuntamenti fissi:

  • calendariu knidè;
  • caremma;
  • 25 aprile -  “Biciclettata Insieme”  Unione dei Comuni;
  • luglio - Sagra du taraddhru;
  • agosto – “festa knidè” Rioniadi;
  • volontariato – solidarietà;
  • restauro – ristrutturazione opere d’interesse culturale presenti sul territorio;

Motto dell’associazione è : “Uno sguardo al passato per vivere il presente”.


Ora, la domanda nasce spontanea: Ma perché knidè? che cosa significa il nome?

Bisognava trovare un nome capace di rappresentare la sintesi di queste caratteristiche: spontaneità, volontà di fare nonostante le difficoltà, operare in un contesto difficile, essere critici!...”pungenti”. A rappresentarci, una pianta, l’ortica! Certo, dare il nome di ortica ad una associazione non è il massimo. E’ fu una bella chiaccherata fatta con Salvatore Moscatello (biologo marino) che condusse Ivan a proporre ai membri del direttivo il nome knidèGli Cnidari (dal greco knide cioè ortica) sono organismi acquatici pluricellulari con corpo a forma di sacco.

…anche l’accento sulla “e” è una nostra invenzione!!!