Knidè.it

biciclettata knidè

 

sagra

 

 Rioniadi

 

 Castijune

 

 200° anniversario frazione

 

News Urticanti
Scritto da knidè    Mercoledì, 04 Aprile 2012 17:54
La Lapide di don Filippo Bacile

don Filippo Bacile (n. 8/5/1782 – m. 6/1/1823)

Nel 1823 muore santamente don Filippo dei Baroni Bacile di Castiglione. Questo giovane rampollo della famiglia Bacile non fu mai propriamente parroco, ma solo economo curato, cioè amministratore provvisorio della parrocchia, da 1814 al 1816 e, per alcuni mesi, nel 1820, forse perché di cagionevole salute. Nel registro dei morti della nostra parrocchia ci sono notizie circa il suo funerale e la sua attività pastorale. Ecco in traduzione italiana l’atto di morte stilato dal parroco di allora don Michele Marzo:

“Il giorno 6 del mese di gennaio 1823 il reverendo sacerdote don Filippo dei Baroni Bacile di Spongano notevole per pietà, ammirabile per zelo delle anime, nonché notissimo per la carità verso i poveri, a 41 anni di età, munito del sacramento della confessione ricevuto più volte durante la sua infermità con edificazione di tutti, nutrito del santissimo viatico come per insaziabile fame verso il sacramento dell’eucaristia, nonché rafforzato dall’unzione del sacro olio ardentemente di notte e di giorno richiesta a me sottoscritto parroco con preghiere sempre più ferventi, con lutto di tutto il popolo di  Castiglione in comunione con la Santa chiesa l’anima al suo creatore dolcissimamente riconsegnò. Il suo corpo dopo i solenni funerali celebrati con il concorso di tutto il popolo, e dopo che la lettura dell’orizzonte funebre fu conclusa, tenuta in sua lode dal canonico teologo della Chiesa Ugentina don Michele Rizzo, come rendimento di grazie a Dio per il mio prelodato defunto, fu inumato il giorno seguente nel tumulo dei sacerdoti di questa mia parrocchia di Castiglione che egli stesso aveva retto santissimamente come economo curato per diversi anni e per la cui cura la navata della chiesa parrocchiale fu costruita con la collaborazione delle preghiere del popolo e per il suo zelo.”

L’ epitaffio del suo cenotafio, posto nella nostra chiesa sulla sua tomba, testualmente recita:
IL RDO. – D. FILIPPO BACILE DEI BARONI DI CASTIGLIONE SACERDOTE – PIO – DOTTO – CARITATEVOLE – N.VIII – MAG – MDCCLXXXII – M. –VI –GEN. – MDLLLXXXII – PAROCO DI QUESTA CHIESA DOVE E’ SEPOLTO – I PARENTI DI LUI PER MEMORIA DELLE SUE VIRTU’ PP.

don Donato Palma